Informazioni sanitarie

Ipotiroidismo nei neonati: sintomi e trattamento

Pin
Send
Share
Send
Send


L'ipotiroidismo è una malattia in cui la funzione tiroidea è ridotta o completamente assente. L'ipotiroidismo congenito, secondo vari autori, si verifica in 1: 3000-1: 6.000 neonati. L'ipotiroidismo primario si distingue quando la struttura della ghiandola tiroidea è danneggiata (ipoplasia, aplasia, posizione anormale), secondaria quando la secrezione di TSH è compromessa e terziaria - con una violazione della sintesi di tiroluberina nell'ipotalamo. Nella maggior parte dei casi l'ipotiroidismo nei neonati è congenito. Può essere causato da una malformazione della ghiandola tiroidea, difetti genetici degli enzimi coinvolti nella sintesi degli ormoni, insufficiente assunzione di iodio nel feto, malattie della ghiandola tiroidea nella madre durante la gravidanza o poco prima della sua insorgenza.

Nei bambini con ipotiroidismo congenito, tutti i tipi di metabolismo sono disturbati. L'inibizione della sintesi proteica porta ad un aumento dell'albumina sierica e ad una diminuzione delle frazioni di globulina, anemia e un aumento dell'ESR. Il metabolismo dei carboidrati viene interrotto dallo sviluppo dell'ipoglicemia, dalla deposizione di mucopolisaccaridi nei tessuti. Vi è una violazione del metabolismo del sale d'acqua con la transizione dei sali di sodio nello spazio intercellulare ("sintomo dell'antidiuresi"). Una diminuzione dell'attività del sistema glucuronil transferasi è accompagnata da una violazione della capacità coniugativa del fegato.

L'ipotiroidismo porta a un ritardo nello sviluppo fisico e soprattutto mentale, quindi la diagnosi precoce della malattia è di grande importanza. Allo stesso tempo, i sintomi clinici dell'ipotiroidismo nel periodo neonatale possono essere non specifici e verificarsi in altre malattie. I bambini con ipotiroidismo congenito nascono spesso con un peso corporeo elevato, spesso posposto. I primi sintomi della malattia includono letargia generale, debole suzione, ipotermia fino a 35 ° e inferiore, ipotensione muscolare, riduzione dei riflessi fisiologici, pastosità o sindrome dell'edema. Alcuni osservano acrocianosi, attacchi di cianosi, DSP, gonfiore, dimissione prolungata di meconio. In casi tipici, l'aspetto del bambino è abbastanza caratteristico (viso gonfio, ragadi palpebrali stretti, ipertelorismo, suture spalancate e fontanelle del cranio, naso infossato, lingua spesso larga, postura a bassa flessione, tendenza alla bradicardia). Più della metà dei bambini con ipotiroidismo ha l'ittero, che è molto importante per il riconoscimento precoce della malattia. L'ittero può essere notato già alla nascita. È spesso pronunciato, con un alto livello di bilirubina libera e legata nel sangue, senza segni di danni al fegato, scolorimento delle urine e delle feci.

Quando si osservano i bambini, la dinamica di nutrirli a causa di sonnolenza, disturbi respiratori (attacchi di cianosi, difficoltà nella respirazione nasale), aumento di peso inadeguato e insufficienza tardiva del cordone ombelicale attirano l'attenzione. In alcuni bambini, nonostante una suzione debole e un latte insufficiente, un aumento del peso corporeo può essere normale. Man mano che l'ipotiroidismo progredisce, si sviluppano sintomi classici: ipotensione muscolare, addome ingrossato, ernia ombelicale, ernia della linea bianca, tegumento secco traballante, radi, capelli spenti, viso gonfio, lingua grande, cuscini di mixedema nella regione sopraclaveare, ipotermia, bradicardia, costipazione persistente.

In uno studio di laboratorio su neonati con ipotiroidismo, anemia, aumento della VES, disproteinemia con aumento della frazione di albumina, ipercolesterolemia, iperlipemia, ipoglicemia possono essere rilevati. Sulle radiografie delle ossa dello scheletro si nota una violazione della maturazione dei nuclei di ossificazione. Di grande valore diagnostico è la determinazione del T4 totale e in particolare la quantità di TSH. Negli ultimi anni è stata attribuita grande importanza al test di screening di massa per ipotiroidismo congenito, condotto dal 3 ° al 6 ° giorno di vita di un neonato. La goccia secca nel sangue di un neonato è determinata da T4 e TSH. Determinazione del solo contenuto T4 spesso fornisce risultati falsi positivi, quindi la maggior parte degli autori preferisce la definizione di TSH. I neonati con un alto contenuto di TSH (25-100 mcg / l) devono essere attentamente esaminati per l'ipotiroidismo congenito. La diagnosi precoce e la terapia tempestiva contribuiscono al normale sviluppo fisico e mentale del bambino.

Il trattamento dell'ipotiroidismo congenito è di prescrivere ormoni tiroidei. La dose di ormoni tiroidei dipende dal grado di insufficienza della funzione tiroidea. Come terapia sostitutiva, puoi usare tiroidina, tiroide, T3. La dose del farmaco viene selezionata individualmente sotto il controllo delle condizioni generali, polso, peso corporeo, feci del bambino, ECG, determinazione del colesterolo nel sangue. Raccomandano anche farmaci che migliorano il sistema nervoso trofico (gammalon, aminalon, cerebrolysin, acido glutammico). La nostra esperienza ci consente di raccomandare, prima di consultare un endocrinologo con sospetto ipotiroidismo, di prescrivere una tiroidina neonatale in una dose di 5-10 mg al giorno con un aumento della dose ogni 5 giorni sotto il controllo delle condizioni generali, della frequenza cardiaca, della quantità di colesterolo nel sangue. Un paziente con ipotiroidismo deve essere sotto controllo clinico per monitorare l'adeguatezza della terapia ormonale sostitutiva.

L'ipertiroidismo è estremamente raro nei neonati. Quando una donna incinta si ammala di ipertiroidismo, nel suo sangue appare immunoglobulina patologica (LATS), che provoca un aumento prolungato dell'attività della tiroide. L'immunoglobulina attraversa la placenta. In un neonato, in questi casi sono determinati gozzo e segni tipici di ipertiroidismo: esoftalmo, ansia motoria e scarso sviluppo fisico. LATS viene distrutto entro 2-3 settimane e i sintomi della malattia senza trattamento scompaiono gradualmente. Nei casi più gravi (asfissia dovuta alla compressione tracheale), è indicato un intervento chirurgico immediato. Il trattamento conservativo consiste nell'uso di sedativi e nella cura di un bambino. Lo iodio e i tireostatici devono essere prescritti solo in casi gravi della malattia. Man mano che LATS viene eliminato, insorgono miglioramenti persistenti.

Qual è l'ipotiroidismo di un neonato

Ipotiroidismo nei neonati si riferisce a condizioni patologiche caratterizzate da insufficienza totale o parziale degli ormoni tiroidei. Nelle prime settimane di sviluppo fetale, gli ormoni materni agiscono su di esso, ma a metà del secondo mese di gravidanza, la ghiandola tiroidea del bambino inizia a funzionare.

Gli ormoni prodotti dalla ghiandola tiroidea assicurano la formazione di tessuto osseo, formazione di sangue, respirazione, immunità, controllo della maturazione cerebrale. La mancanza di questi ormoni può provocare conseguenze molto gravi per il bambino. Vale la pena notare che più giovane è il bambino, più l'ipotiroidismo è pericoloso per la sua vita.

Classificazione dell'ipotiroidismo

L'ipotiroidismo può essere congenito e acquisito. L'ipotiroidismo congenito è spesso osservato nei neonati nati con deficit ormonale. La frequenza di una forma congenita di patologia è di circa 1 caso per 4-5 mila bambini. Molto spesso, questa patologia si verifica nelle ragazze. In termini di gravità, l'ipotiroidismo può essere:

A seconda del grado di violazione della produzione di ormoni, si distinguono diverse fasi di questa malattia in un bambino.

Cause dell'evento

La ghiandola tiroidea inizia a formarsi nel mezzo del secondo mese di gravidanza. Intorno alla decima settimana, inizia a produrre autonomamente ormoni. Se l'attività ormonale della ghiandola tiroidea non è in grado di soddisfare pienamente tutte le esigenze del feto in crescita o gli ormoni non vengono prodotti, possono verificarsi varie malformazioni.

L'ipotiroidismo nei neonati può verificarsi per motivi quali:

  • predisposizione genetica
  • insufficienti alimenti contenenti iodio nella dieta della madre,
  • trattamento della ghiandola tiroidea nella madre durante la gravidanza,
  • lesione tiroidea fetale
  • inquinamento ambientale
  • aumento dello sfondo di radiazioni,
  • malattie infettive del bambino e della madre.

La forma congenita e l'ipotiroidismo acquisito nei bambini di età inferiore a un anno si differenziano per il fatto che la forma acquisita si verifica dopo la nascita e ciò accade principalmente a causa di processi autoimmuni nel corpo.

Sintomi generali

I sintomi dell'ipotiroidismo nei bambini sono spesso piuttosto non specifici e senza una diagnosi completa per determinare la presenza di una malattia in un bambino è abbastanza difficile. Fondamentalmente, un bambino con una tale malattia nasce tardi, dopo 40 settimane. Tuttavia, non dovresti presumere che tutti i bambini nati in ritardo abbiano una malattia. In ogni caso, è consigliabile sottoporsi a un esame completo.

Inoltre, puoi evidenziare i seguenti sintomi di ipotiroidismo nei neonati, come:

  • il bambino è pesante alla nascita,
  • la sua bocca è semiaperta tutto il tempo,
  • il viso sembra un po 'gonfio,
  • la voce del bambino è rauca e spesso durante il pianto è solo un respiro sibilante,
  • ittero prolungato
  • il triangolo nasolabiale ha una tinta bluastra.

Questi sono solo i sintomi principali dell'ipotiroidismo congenito nei neonati, poiché solo il medico curante può effettuare una diagnosi accurata. Tutti questi segni possono anche indicare la presenza di altre malattie, specialmente se si verificano singolarmente e alcune di esse sono considerate normali.

Già a 3-4 mesi di vita del bambino, compaiono altri segni di ipotiroidismo nel bambino, in particolare, come:

  • i denti arrivano tardi
  • si osserva peeling della pelle,
  • il bambino ha costipazione cronica,
  • il bambino ha scarso appetito e febbre,
  • si osservano capelli fragili e forti.

Successivamente, in assenza di un trattamento adeguato, i sintomi dell'ipotiroidismo nei bambini di età inferiore a un anno possono manifestarsi in un ritardo nello sviluppo mentale e mentale. A 3-5 anni di vita, i cambiamenti patologici aumentano sempre di più e la voce del bambino diventa ruvida, la pelle è secca e traballante, si osserva il gonfiore delle estremità. Nei bambini più grandi e negli adolescenti, tale violazione si manifesta sotto forma di obesità, ritardo della crescita e sviluppo sessuale, pensiero lento, sbalzi d'umore.

Se compaiono i primi sintomi di ipotiroidismo nel bambino o c'è almeno il minimo sospetto della presenza della malattia, è necessario effettuare una diagnosi completa per fare una diagnosi accurata.

La manutenzione è

Sapendo quanto sia pericolosa la carenza di ormone tiroideo, i neonatologi esaminano tutti i bambini dopo la nascita. Particolare attenzione è rivolta a quei bambini le cui madri hanno anche problemi con la ghiandola tiroidea. Diversi tipi di studi sono condotti per diagnosticare l'ipotiroidismo nei bambini. Inizialmente, viene eseguito lo screening neonatale, che comporta la raccolta di sangue il 4 ° giorno dopo la nascita del bambino per gli ormoni.

Inoltre, al bambino viene diagnosticata la scala di Apgar, ultrasuoni della ghiandola tiroidea per determinare la presenza di patologie. Per confermare la diagnosi, vengono eseguiti i raggi X delle gambe, grazie ai quali è possibile determinare la peculiarità dello sviluppo del sistema scheletrico. Viene anche mostrato un esame del sangue biochimico.

La diagnosi consente di identificare correttamente la patologia, poiché l'ipotiroidismo ha segni simili con rachitismo e ittero.

Caratteristiche del trattamento

A seconda di quali sono i sintomi dell'ipotiroidismo nei neonati e il trattamento viene selezionato di conseguenza, poiché la gravità della patologia può essere diversa. La terapia deve essere avviata immediatamente dopo la diagnosi, al fine di prevenire l'insorgenza di gravi e pericolosi disturbi dello sviluppo del bambino.

Spesso, i bambini richiedono una terapia sostitutiva costante con analoghi sintetici degli ormoni tiroidei. Il dosaggio del farmaco per ogni bambino viene selezionato esclusivamente individualmente. Inoltre, sono indicate le vitamine A e B.12, farmaci nootropici, nutrizione, massaggio e fisioterapia di alta qualità. Potrebbe essere necessario un controllo medico permanente.

Trattamento farmacologico

Se viene avviato un trattamento tempestivo dell'ipotiroidismo nei neonati, lo sviluppo mentale e fisico del bambino procederà normalmente. Il medico prescrive la terapia ormonale sostitutiva per il bambino. I migliori risultati possono essere ottenuti se inizi a prendere ormoni a 2-4 settimane dopo la nascita del bambino. I farmaci più comuni sono Eutiroks, Tyro-4, L-tiroxina.

Eutirox è un farmaco ormonale che deve essere assunto per tutta la vita. Questo farmaco promuove la crescita dei tessuti e della massa muscolare, nonché l'accelerazione dei processi metabolici.

Il farmaco L-tiroxina ha un effetto positivo sul metabolismo dei grassi e delle proteine, normalizza l'attività del sistema cardiovascolare e promuove la crescita e lo sviluppo. I medici raccomandano inoltre di prelevare fondi per il trattamento del rachitismo. Se ci sono difetti mentali, il medico può prescrivere farmaci per eliminarli.

Metodi di terapia alternativa

Il trattamento alternativo può dare un buon risultato nel trattamento. Per rimuovere il liquido in eccesso dal corpo, puoi usare un decotto di prezzemolo. Per accelerare i processi metabolici in età avanzata, puoi consumare peperoni rossi. Puoi fare una tintura speciale di esso o semplicemente aggiungerlo ai piatti come condimento.

Uno strumento efficace durante la terapia è il kelp. Dalla polvere è necessario preparare una bevanda speciale, che si consiglia di assumere prima dei pasti. È utile consumare una radice di sangue bianca, dopo aver preparato una bevanda curativa da questa pianta.

Dieta

In presenza di ipotiroidismo congenito, è necessario modificare definitivamente la dieta. La dieta dovrebbe contenere prodotti caratterizzati da un effetto detergente. Tali prodotti includono carote, ravanelli, barbabietole, rape.

Nelle insalate a base di verdure fresche, è consigliabile aggiungere legumi, cereali. È utile bere gelatina a base di grano tritato o grano saraceno. I prodotti a base di latte acido possono essere consumati solo con una bassa percentuale di grassi.

Nella tua dieta quotidiana devono essere presenti frutta e verdura fresche. Si consiglia di cucinare zuppe vegetariane a basso contenuto di grassi. È assolutamente necessario escludere il cioccolato, le varietà grasse di formaggio, il gelato dalla dieta. È vietato consumare cibi in scatola, strutto, carne grassa, paste.

La prognosi dell'ipotiroidismo nei bambini

La prognosi dell'ipotiroidismo dipende in gran parte dalla forma del decorso della malattia, dall'età del bambino, dalla tempestività del trattamento, nonché dalla correttezza dei farmaci selezionati e dal loro dosaggio. Fondamentalmente, con un trattamento tempestivo e adeguato, le condizioni del bambino si normalizzano rapidamente e quindi esiste una norma sotto tutti gli aspetti.

L'assenza o il trattamento prematuro possono portare a processi irreversibili nel corpo e provocare la disabilità di un bambino.

Complicanze dell'ipotiroidismo

L'ipotiroidismo congenito può provocare conseguenze irreversibili nel corpo del bambino associate al suo sviluppo. La ghiandola tiroidea colpisce processi come:

  • la formazione dello scheletro, dei denti,
  • memoria e attenzione
  • bilancio idrico e di calcio,
  • l'assorbimento dei nutrienti
  • funzionamento del sistema nervoso.

A causa della mancanza di ormoni prodotti dalla ghiandola tiroidea, un bambino può sperimentare disturbi come:

  • ritardo in peso e altezza, nanismo,
  • compromissione dell'udito o sordità completa,
  • perdita parziale o totale della voce,
  • ritardare o interrompere lo sviluppo del sistema riproduttivo.

Il bambino diventa pigro, flemmatico, spesso ha un fisico denso. Tali bambini sono caratterizzati da un forte gonfiore del rinofaringe, a seguito del quale possono respirare solo per bocca. Possono esserci anche disturbi significativi nell'attività del sistema mentale, fino alla diagnosi di cretinismo. Nel tempo, la qualità della vita di un bambino può deteriorarsi significativamente, fino all'insorgenza del coma del mixedema e alla morte del bambino.

Profilassi

Nonostante il fatto che l'ipotiroidismo si formi spesso per ragioni al di fuori del controllo della donna incinta, in alcuni casi puoi provare a prevenire lo sviluppo di questa pericolosa malattia nel bambino e, soprattutto, misure preventive tempestive.

Una diagnosi completa di una donna è richiesta nella fase di pianificazione della gravidanza. In questo caso, è necessario determinare non solo il livello degli ormoni tiroidei, ma anche anticorpi specifici. Il fatto è che gli anticorpi si formano nel corso dell'infiammazione autoimmune della ghiandola tiroidea e spesso portano a ipotiroidismo permanente. Inoltre, il superamento del livello di anticorpi può innescare l'insorgenza di tumori maligni della tiroide.

Quando si determina la presenza di ipotiroidismo prima del concepimento in una donna, è necessario condurre la terapia della malattia durante la gravidanza. Una donna incinta dovrebbe consumare abbastanza cibo contenente iodio. Il fatto è che durante la gravidanza la sua quantità cala bruscamente nel corpo.

Vale la pena ricordare che tutti i farmaci, così come il loro dosaggio, devono essere selezionati dal medico curante. Senza il suo scopo, è vietato assumere altri ormoni tiroidei sintetici.

Guarda il video: Ipotiroidismo: Cause, sintomi e terapie sostitutive di ultima generazione (Dicembre 2022).

Pin
Send
Share
Send
Send