Tubercolosi (TB)

Sintomi e trattamento della tubercolosi

Pin
Send
Share
Send
Send


Il trattamento della tubercolosi è un fattore necessario nella lotta contro la diffusione dell'infezione.

importante in modo tempestivo iniziare la terapia, che consentirà al più presto di distruggere i patogeni e ripristinare il corpo affetto dalla malattia.

L'intero processo di lotta contro la malattia viene effettuato con mezzi farmaceutici secondo schemi speciali.

Regimi di trattamento per la tubercolosi polmonare aperta e chiusa

Le strategie di trattamento della TB sono basate su soppressione della riproduzione micobatteri con chemioterapia. Vengono presi in considerazione la natura e il decorso della malattia, l'infettività del paziente e il grado di resistenza ai farmaci.

Importante! Il più comune e pericoloso è aperto una forma di tubercolosi in cui il paziente è contagioso per gli altri ed è soggetto isolamento immediato.

La terapia viene eseguita in due fasi: battericida e sterilizzazione. Sul primo, la maggior parte dei micobatteri viene distrutta e le condizioni del paziente vengono alleviate. Il secondo serve per eliminare i patogeni latenti in una forma dormiente.

Aiuto. a infiltrativo, disseminato e focale una forma di tubercolosi è un trattamento farmacologico in due fasi.

Quali farmaci vengono utilizzati

Nell'arsenale dei medici, ci sono circa 10 gruppi farmaci anti-TB, che sono selezionati individualmente e sono divisi in farmaci di prima e seconda fila:


Foto 1. Rifampicina, 20 capsule, 150 mg, produttore - Darnitsa.

Remo - quello principale nella fase intensiva della terapia. Composto da Rifampsina, aminoglicoside, etambutolo, pirazinamide. Tipicamente, tali schemi di trattamento sono utilizzati sulla base:

  • ternario. L'approccio classico sorto nel secolo scorso. Nel cuore di - Streptomicina, Isoniazide, PASK.
  • un quattro. Lo schema generalmente accettato si è sviluppato negli anni '80. Vengono utilizzate rifampicina, streptomicina, isoniazide e pirazinamide.
  • cinque componenti. Terapia più potente, compresa una dose di agenti antimicrobici. Uno schema costoso che implica la possibilità di gravi effetti collaterali.

II riga viene utilizzata per mancanza di altre opzioni (insorgenza di resistenza o intolleranza ai farmaci di prima linea). Questi includono PASK, cicloserina, etionamide.

Nel caso di una forma trascurata della malattia, è possibile un intervento chirurgico, ma anche con questo, non ci sarà pieno recupero senza l'assunzione dei farmaci. Molto spesso, la necessità di un intervento chirurgico si verifica quando cavernoso e fibroso modulo.

Importante! Gli assistenti sono fisioterapia, immunoterapia e spa metodo di trattamento.

Quanto tempo viene curato in un ospedale

Il normale corso di trattamento per qualsiasi forma di tubercolosi comporta un intenso due mesi terapia ospedaliera e quattro mesi stabilizzazione a casa.

Come standard, lo schema di ricezione include Etambutolo e streptomicina per determinare la sensibilità dei micobatteri.

Se l'agente patogeno non può essere isolato dall'espettorato e la malattia procede senza complicazioni, il periodo di trattamento è ridotto fino a quattro mesi.

Quanto dura il processo in caso di complicanze

Il batterio della tubercolosi è in grado di adattarsi rapidamente ai cambiamenti nell'ambiente, quindi un dosaggio insufficiente di farmaci, una somministrazione non sistematica o un decorso interrotto possono riprendere il decorso della malattia. L'insensibilità ai farmaci utilizzati è un grave ostacolo al recupero. In questo caso, il trattamento dura da 7 a 15 mesi.

Ciò che influenza i tempi

Fattori che influenzano la durata del trattamento:

  • Condizioni del paziente. Richiede la forma avanzata di tubercolosi da 6 a 9 mesi terapia intensiva utilizzando metodi aggiuntivi (fisioterapici, sanatorio) fino a quando il processo di infezione non è completamente stabilizzato.
  • condizioni. È molto importante trattarlo un ospedale, poiché il controllo dei medici e un regime rigoroso sono una condizione essenziale per il recupero. Il farmaco deve essere monitorato dal personale medico, se il paziente peggiora in ospedale, viene fornita assistenza tempestiva al paziente.
  • Malattie collaterali. Il più delle volte diagnosticato con la tubercolosi epatite tossica (a seguito dell'assunzione di droghe) o diabete. Per una diagnosi accurata, vengono prescritti ulteriori test e il corso del trattamento cambia. La tubercolosi è spesso accompagnata dalla dipendenza da droghe e alcol. In tali casi, la terapia può essere ritardata. fino a un anno.

È possibile una durata del trattamento di 2 mesi

Assistenza qualificata tempestiva in ambito ospedaliero, farmaci adeguatamente prescritti - la chiave per curare.

È necessario capire che la terapia non è in grado di dare un effetto nel più breve tempo possibile.

La lotta intensiva con la malattia richiederà entrambi Minimo 4 mesi con le previsioni più favorevoli e in media - sei mesi.

È possibile dimenticare la malattia per sempre

La durata del trattamento è dovuta al fatto che diversi mesi sarà necessario per eliminare gli agenti causali della tubercolosi, il tempo sarà impiegato per combattere le conseguenze della malattia, le possibili complicanze e aumentare l'immunità. Tieni presente che le persone che hanno avuto la tubercolosi una volta sono a rischio. remissioni e incline alla malattia polmonare.

Attenzione! Non fare affidamento sulla medicina tradizionale - loro contribuirà recupero, ma da solo non sarà in grado di superare i micobatteri.

Come curare una malattia in modo rapido e completo

Cosa deve sapere all'inizio del trattamento

  1. La tubercolosi è completamente curata osservando stretto regime di trattamento.
  2. Procedura di trattamento durevole.
  3. Tutte le fasi del controllo della tubercolosi devono essere eseguite. sotto la supervisione di medici.
  4. La chemioterapia può causare complicazionima saranno meno pericolosi dello sviluppo della tubercolosi.
  5. Un fattore importante è un atteggiamento responsabile nei confronti del processo, autodisciplina e l'umore per il recupero.

Tubercolosi: cause della malattia

Secondo le statistiche, oggi circa 4 milioni di persone in tutto il mondo muoiono di tubercolosi ogni anno. Questa malattia provoca un'infezione batterica. L'infezione è possibile con le goccioline trasportate dall'aria tossendo o starnutendo di una persona infetta, meno spesso attraverso il latte non bollito proveniente da una mucca affetta da tubercolosi. Questa malattia è particolarmente aggravata in autunno e in primavera, durante questi periodi c'è il maggior rischio di infezione.

La tubercolosi può non verificarsi se il corpo umano è in grado di far fronte all'infezione.

Il vero rischio di questa malattia è più esposto alle persone con ridotta immunità: il loro corpo non è in grado di resistere alle infezioni. Esistono altri fattori che riducono la resistenza del corpo all'infezione da tubercolosi. Si tratta di cattiva alimentazione, esaurimento fisico o nervoso del corpo, duro lavoro, cattive condizioni igieniche e igieniche.

La tubercolosi si diffonde più facilmente in aree anguste, umide, scarsamente riscaldate e raramente ventilate, tra cui appartamenti in affitto, carceri, ospedali e rifugi per i senzatetto. Anche il trattamento farmacologico delle malattie polmonari, che riduce la resistenza vitale del corpo umano e lo satura di tossine, contribuisce allo sviluppo della tubercolosi.

L'aumento del rischio di contrarre la tubercolosi è:
- le persone spesso in contatto con pazienti con forme attive di tubercolosi,
- vivere in stanze affollate con cattive condizioni sanitarie (persone a basso reddito incarcerate, lavoratori migranti, senzatetto),
- vivere in paesi con un'alta incidenza di tubercolosi tra la popolazione (in America Latina, Africa, Asia),
- persone con immunità indebolita (in particolare pazienti con infezione da HIV e cancro),
- pazienti con diabete
- persone malnutrite e spesso troppo fredde,
- uso di droghe per via endovenosa,
- bambini piccoli.

Per proteggersi dal rischio di contrarre la tubercolosi, è importante rafforzare la propria immunità e condurre uno stile di vita sano: mangiare bene, assumere vitamine, ventilare la stanza e mantenerla pulita, camminare all'aria aperta, praticare qualsiasi sport, ecc. Tutte queste misure servono come una buona prevenzione della tubercolosi.

Tubercolosi: sintomi e segni della malattia

La tubercolosi primaria spesso non ha sintomi, mentre una persona infetta potrebbe non sembrare malata. I seguenti sintomi possono comparire in seguito:
- tosse persistente, secca o con espettorato sanguinante,
- febbre, temperatura corporea costantemente elevata,
- mancanza di respiro
- dolore al petto
- perdita di peso
- mancanza di appetito,
- mal di testa
- aumento della sudorazione (soprattutto di notte),
- affaticamento e debolezza,
- irritabilità,
- sbalzi d'umore,
- riduzione delle prestazioni.

I periodi di esacerbazione della malattia possono essere periodicamente sostituiti da periodi di calma, ma se la tubercolosi non viene curata, progredirà, interrompendo tutte le funzioni del corpo.

Sono possibili solo uno o due sintomi e tra questi non ci sarà necessariamente una tosse. Pertanto, se appare almeno uno dei sintomi sopra indicati, è consigliabile non automedicare, ma consultare un medico al fine di diagnosticare tempestivamente una possibile malattia della tubercolosi e iniziare il suo trattamento.

Diagnosi di tubercolosi

Il test più semplice per la tubercolosi è il test di Mantoux. Dopo 72 ore dal test di Mantoux, è possibile determinare se esiste un'infezione da tubercolosi nel corpo umano. Tuttavia, questo metodo ha una bassa precisione. Anche un esame microscopico di strisci non può essere uno standard, perché il tubercolosi del micobatterio può essere confuso con altri tipi di batteri e fare una diagnosi errata.

La cultura dell'espettorato spesso aiuta a diagnosticare questa malattia, ma i batteri della tubercolosi non sempre “crescono” e quindi, in questo caso, esiste il rischio di analisi falso negative. Nella maggior parte dei casi, per l'esame della tubercolosi, vengono utilizzati un esame del paziente e una radiografia dei polmoni.

In cliniche specializzate, puoi utilizzare il metodo più moderno: determinare il titolo degli anticorpi contro la tubercolosi. Questo metodo con elevata affidabilità (circa il 75%) consente di identificare l'eventuale immunità alla tubercolosi e di scoprire se la vaccinazione è stata efficace. Il metodo più moderno è la reazione a catena della polimerasi (PCR). Questa è una diagnosi di DNA, in cui l'espettorato del paziente viene preso per l'analisi. Il risultato diagnostico può essere scoperto dopo 3 giorni, la sua affidabilità è dal 95 al 100%.

Chemioterapia

In effetti, fin dall'inizio dell'uso della terapia antibiotica, è sorto il fenomeno della resistenza ai farmaci. Il fenomeno è dovuto al fatto che i micobatteri non hanno plasmidi e la resistenza della popolazione dei microrganismi ai farmaci antibatterici è stata tradizionalmente descritta nella cellula microbica dalla presenza di R-plasmidi (dalla resistenza inglese - resistenza).

La resistenza ai farmaci è divisa in:

I microrganismi con resistenza primaria comprendono ceppi isolati da pazienti che non hanno ricevuto terapia specifica o hanno ricevuto farmaci per un mese o meno. Se un ceppo resistente viene isolato da un paziente sullo sfondo della terapia anti-tubercolosi per un mese o più, la resistenza viene considerata "acquisita". La frequenza della resistenza primaria ai farmaci caratterizza lo stato epidemiologico della popolazione patogena della tubercolosi. La resistenza ai farmaci acquisita tra i pazienti di nuova diagnosi è considerata il risultato di un trattamento non riuscito - cioè, i fattori agiti che hanno portato a una diminuzione della concentrazione sistemica dei farmaci chemioterapici nel sangue e alla loro efficacia, attivando contemporaneamente meccanismi protettivi nelle cellule dei micobatteri.

Nella struttura della resistenza ai farmaci della tubercolosi del micobatterio, ci sono:

  1. Monoresistenza: viene mantenuta la resistenza a uno dei farmaci anti-TB, la sensibilità ad altri farmaci. Quando si utilizza la terapia complessa, la monoresistenza viene rilevata abbastanza raramente e, di norma, alla streptomicina (nel 10-15% dei casi tra i pazienti di nuova diagnosi).
  2. Polyresistance - resistenza a due o più droghe.
  3. Resistenza ai farmaci multipli (MDR): resistenza all'isoniazide e alla rifampicina allo stesso tempo (indipendentemente dalla presenza di resistenza ad altri farmaci). È accompagnato, di regola, dalla resistenza alla streptomicina, ecc. Negli anni novanta, la MDR dei patogeni della tubercolosi è diventata un fenomeno epidemiologicamente pericoloso.
  4. La super resistenza è la resistenza a più farmaci combinata con la resistenza ai fluorochinoloni e uno dei farmaci iniettabili (kanamicina, amikacina, capreomicina). La tubercolosi causata da ceppi con super resistenza è una minaccia diretta per la vita dei pazienti, poiché gli altri farmaci anti-TB di seconda linea non hanno un pronunciato effetto antibatterico. Dal 2006, in alcuni paesi, è stata monitorata la distribuzione di ceppi micobatterici con super resistenza. All'estero, è consuetudine designare questa versione di MDR come XDR.
  5. Resistenza crociata - quando il verificarsi di resistenza a un farmaco comporta resistenza ad altri farmaci. in M. tubercolosiDi norma, le mutazioni associate alla resistenza non sono correlate. Soprattutto spesso, la resistenza crociata viene rilevata all'interno di un gruppo di farmaci, ad esempio gli aminoglicosidi, che è dovuto allo stesso "target" di questo gruppo di farmaci.

Chemioterapia

Per aumentare l'efficacia del trattamento e in relazione alla crescente incidenza di forme di tubercolosi multiresistente, sia durante il trattamento che in pazienti di nuova diagnosi, la chemioterapia multicomponente anti-tubercolosi è la base per il trattamento della tubercolosi (farmaci anti-TB J04).

L'Ordine del Ministero della Salute della Federazione Russa n. 109 del 21 marzo 2003 approva diversi regimi di trattamento standard per la tubercolosi: III, I, II A, II B e IV. Secondo questo ordine, il trattamento è diviso in due fasi: la fase intensiva e prolungata del trattamento. Nella fase intensiva del trattamento, è necessario ottenere il riassorbimento dell'infiltrazione e la chiusura del decadimento, nonché la cessazione dell'escrezione batterica. La fase intensiva del trattamento per la tubercolosi polmonare dura da due mesi a sei mesi, a seconda del regime di trattamento. Il trattamento prolungato successivo dura da quattro mesi a un anno, a seconda del regime di trattamento. In casi gravi e multi-resistenti, il periodo di trattamento è esteso a due o più anni, fino a quando non si ottiene un'immagine radiografica stabile senza dinamica negativa.

Tubercolosi: trattamento della malattia

È impossibile curare questa malattia da soli, perché con i farmaci incontrollati, i microbatteri della tubercolosi (bacillo di Koch) sviluppano resistenza ai farmaci. Inoltre, in questo caso sarà molto più difficile curare la malattia.

Il trattamento della tubercolosi convenzionale richiede almeno sei mesi, ma può richiedere fino a 2 anni. Per inibire l'infezione, la terapia deve essere eseguita sistematicamente, quindi la malattia non sarà in grado di progredire.Quando viene rilevata la tubercolosi, il paziente viene posto in un ospedale dove trascorre circa 2 mesi - durante questo periodo, il rilascio attivo dei batteri della tubercolosi cessa. Dopo che il paziente ha smesso di costituire una minaccia per la salute degli altri, il suo trattamento viene eseguito ambulatorialmente.

Il trattamento della tubercolosi convenzionale viene effettuato secondo un certo schema, che comprende i seguenti farmaci: etambutolo, isoniazide, streptomicina, pirazinamide, rifampicina. Il medico seleziona una combinazione di farmaci che un malato di tubercolosi dovrebbe prendere per 2-3 mesi, mentre il trattamento viene effettuato in ospedale.

Se dopo questo periodo il trattamento non è efficace, vengono apportate le modifiche necessarie. In tali casi, vengono sostituiti uno / più farmaci o viene modificata la loro via di somministrazione (inalazione, endovenosa). Se dopo 2-3 mesi di trattamento si osserva un effetto positivo, nei prossimi 4 mesi vengono prescritti solo rifampicina e isoniazide. Dopo aver completato il corso di questo trattamento, il paziente esegue nuovamente l'analisi. Se viene rilevato il bacillo di Koch, la malattia è passata in una forma resistente ai farmaci.

Il trattamento di una tubercolosi farmacoresistente si protrae per anni. A seconda di quali farmaci è resistente il batterio della tubercolosi, i farmaci di seconda linea - capriomicina, ofloxacina, cicloserina, etionamide e pasque - vengono aggiunti ai medicinali principali. Tali farmaci sono molto più costosi dei farmaci convenzionali per la tubercolosi. Il loro trattamento può costare circa 10 mila dollari. Questi farmaci devono essere assunti solo in combinazione, altrimenti non ci saranno effetti. È importante ricordare che il trattamento incontrollato con farmaci di seconda linea costituisce la completa resistenza dei batteri, che porta all'assoluta incurabilità di questa malattia.

L'intervento chirurgico nel trattamento della tubercolosi viene utilizzato molto raramente, poiché l'efficacia di questo metodo è molto bassa. Qualche tempo fa, il trattamento termale era considerato un elemento importante nel trattamento di questa malattia. Attualmente, il trattamento nei sanatori si riferisce solo a mezzi aggiuntivi per combattere la malattia. Se il paziente rifiuta il ricovero quando necessario, l'istituzione medica può sottoporre il paziente attraverso un tribunale per il trattamento obbligatorio alla clinica TB. Questa pratica è usata per trattare pazienti irresponsabili e preservare la salute della nazione.

Di grande importanza nel trattamento della tubercolosi è una dieta equilibrata. La dieta del paziente dovrebbe includere frutta e verdura fresche, al vapore (o cotte al forno), latte calcificato, pane integrale, uova, burro, noci, formaggio. È meglio mangiare carne in piccole quantità. Cibo in scatola, pane bianco, caffè, tè nero forte dovrebbero essere esclusi dalla dieta. Poiché un paziente con tubercolosi perde spesso l'appetito, si consiglia di mangiare cibi che stimolano l'appetito: olio di pesce, infuso di cinorrodo, yogurt, kefir. Il fumo e l'alcool sono completamente controindicati.

Il trattamento anti-tubercolosi farmacologico richiede un tempo abbastanza lungo. Per sbarazzarsi della tubercolosi, è possibile facilitare e integrare questo trattamento con la medicina tradizionale. Nella stanza in cui si trova il paziente, dovrebbe esserci sempre aria fresca. Un ruolo importante è anche svolto dal fattore psicologico e mentale. Il paziente stesso deve compiere sforzi per il suo recupero.

Ragioni per la necessità di un trattamento ospedaliero

La tubercolosi polmonare è una malattia pericolosa che richiede un trattamento. La necessità di collocare un paziente in un ospedale dipende da una serie di fattori:

  1. Una malattia infettiva che viene trasmessa anche per contatto a breve termine. Un forte pericolo è una forma aperta della malattia. In questi casi, i pazienti devono essere isolati.
  2. I pazienti a cui è stata diagnosticata un'infezione richiedono un monitoraggio costante obbligatorio da parte di specialisti ristretti di diversi profili medici.

I seguenti specialisti trattano e monitorano la tubercolosi nelle istituzioni mediche:

Se la tubercolosi del paziente si è trasferita ad altri organi, potrebbe essere necessaria la consultazione con altri medici.

La realizzazione di procedure in ospedale sotto la supervisione di un medico offre l'opportunità di valutare le dinamiche in ogni fase del trattamento. Forniranno inoltre assistenza professionale immediata in caso di complicazioni.

Durata del trattamento in ospedale

Quanta tubercolosi polmonare viene trattata e quale terapia vale la pena usare, solo un medico può determinare. Tutto dipende dalla forma, dal grado di complessità e dall'abbandono della malattia polmonare.

L'aumento del rilascio di agenti patogeni pericolosi nell'ambiente cessa dopo due mesi di procedure di trattamento. Inoltre, scompare la necessità di mantenere il paziente in isolamento. Successivamente, lo specialista della tubercolosi prende la decisione di osservare o meno il paziente in ospedale, si affida alla gravità della condizione e alla forma della malattia.

Affinché il paziente sia in grado di recuperare rapidamente nel periodo successivo e sbarazzarsi delle spiacevoli manifestazioni della malattia, gli viene prescritta una terapia di ricorso al sanatorio. Accelera il recupero, previene possibili complicazioni.

Al fine di curare la malattia, vale la pena seguire un approccio integrato, in cui vengono utilizzati tutti i tipi di farmaci e metodi per trattare la malattia polmonare. Al paziente devono essere prescritti farmaci per alleviare i sintomi della malattia, immunomodulatori, farmaci con effetti espettoranti e analgesici.

Oltre al trattamento in ospedale durante la tubercolosi polmonare, sono prescritte procedure aggiuntive:

  • vengono utilizzati metodi di fisioterapia,
  • le lezioni di terapia fisica sono condotte con un istruttore,
  • stretta aderenza alla routine quotidiana,
  • la dieta giusta
  • rinunciare a cattive abitudini.

Se si seguono rigorosamente tutte le prescrizioni del medico e si sottopongono a regolari esami, l'infezione scomparirà tra pochi mesi.

È necessario rivolgersi agli specialisti nelle fasi iniziali della malattia, questo accelererà notevolmente la cura.

Quanto viene trattata la fase iniziale

La durata del trattamento per la tubercolosi nella fase iniziale può dipendere da un'attenta aderenza all'alimentazione e dall'uso regolare di vitamine e minerali. Inoltre, è importante seguire chiaramente tutte le istruzioni e le prescrizioni del medico curante.

La terapia della forma iniziale della malattia viene eseguita in ospedale, ma a volte può essere eseguita a casa. Il grado di complessità e gravità del processo influisce sul periodo di guarigione.

2-3 mesi sono sufficienti per curare la tubercolosi iniziale, se non ci sono complicazioni e problemi di salute associati. A volte può trascinarsi per un anno e mezzo. Un approccio individuale per ogni paziente influenza il recupero.

Il trattamento della forma iniziale della malattia polmonare è diviso in tre fasi:

  1. Il paziente trascorre il primo mandato in ospedale.
  2. Dopo che è stato trasferito in un ospedale parziale (diurno).
  3. A quest'ultimo viene prescritto un trattamento ambulatoriale.

Durata del trattamento aperto

La forma aperta è considerata una fase pericolosa. In questa fase, i batteri vengono rapidamente trasmessi attraverso l'aria, quindi il paziente può rapidamente infettare gli altri. Spesso, quando viene rilevata questa forma del paziente, vengono immediatamente collocati in un ospedale. In questo posto è per 2-3 mesi.

In ospedale viene eseguito un trattamento completo, durante il quale il paziente deve assumere farmaci speciali e ricevere procedure. Dopo che il medico ha stabilito che il pericolo è dietro, trasferisce il paziente in un day hospital.

Il trattamento viene effettuato fino a quando la malattia non viene completamente eliminata. Se la terapia viene interrotta prima del termine stabilito dal medico, questo può essere irto di pericolose conseguenze per la salute.

Non trascurare farmaci e procedure, questo può portare alla ricomparsa della malattia.

Se il paziente ha una resistenza multipla del bacillo di Koch ai farmaci, allora può essere prescritto a lungo chemioterapia per diversi anni. Durante la terapia, tutte le raccomandazioni dei medici devono essere rigorosamente osservate e sono richiesti anche farmaci forti.

Durata del trattamento in forma chiusa

Il trattamento della tubercolosi, che procede in uno stadio chiuso, viene solitamente eseguito in un dispensario. Al paziente viene prescritta una terapia con farmaci. La durata può dipendere dalle caratteristiche della progressione della malattia e dal corpo umano.

Il successo del trattamento per la tubercolosi chiusa dipende da una serie di caratteristiche:

  1. Nei casi più gravi, al paziente viene prescritto il farmaco Isoniazid. Il corso di ammissione è di 9 mesi.
  2. Con moderata gravità, viene prescritto anche il medicinale Isoniazid. Il paziente viene trattato per 6-7 mesi.
  3. Inoltre, viene prescritta la rifampicina. Il medicinale viene assunto entro 3 mesi.

Un paziente con una forma chiusa di tubercolosi può essere autorizzato a tornare a casa se mostra un miglioramento.

Dopo aver completato il corso del trattamento, il paziente deve essere registrato presso il dispensario della tubercolosi per qualche tempo.

Quanta tubercolosi infiltrativa viene trattata

Viene trattata una forma infiltrativa di tubercolosi in diverse fasi. Nella fase iniziale della fase intensiva, vengono prescritti farmaci la cui azione è volta a intensificare la lotta contro la tubercolosi. Dura tutto due mesi.

Dopo la seconda fase della terapia viene prescritto, durante il quale il paziente viene trattato con due farmaci. Il corso dura da 6 a 8 mesi di chemioterapia.

In pratica, potrebbe essere necessario fino a un anno per eliminare completamente le manifestazioni della forma infiltrativa di tubercolosi. Per questo motivo, la probabilità di una re-manifestazione della malattia è molto ridotta. Se durante i primi sei mesi non funziona per ottenere risultati positivi, il completamento del corso del trattamento viene effettuato in un sanatorio. Con questo approccio, puoi ottenere risultati duraturi.

Per ottenere dinamiche positive, un medico della tubercolosi prescrive l'uso di farmaci che hanno un effetto diretto sulla fonte della malattia. In caso di complicanze, viene prescritto un corso a più stadi, utilizzando diversi farmaci contemporaneamente.

Intervento chirurgico per la tubercolosi

Con complicazioni, l'uso di farmaci potrebbe non portare risultati positivi, per questo motivo sono prescritti interventi chirurgici. Vengono eseguiti in modo pianificato e urgente.

Le operazioni di emergenza sono prescritte all'apertura di un'emorragia polmonare massiccia o durante la formazione di pneumotorace intenso spontaneo. Con la progressione della malattia, l'accento è posto sul salvare la vita del paziente.

Le operazioni programmate sono spesso prescritte con l'inefficacia del trattamento farmacologico. A volte il processo di tubercolosi polmonare porta alla comparsa di cambiamenti morfologici negli organi colpiti, che richiedono l'eliminazione con interventi chirurgici.

L'operazione durante la tubercolosi dura 3 ore. La durata dipende da una serie di fattori: dal tipo e dalla complessità delle manipolazioni, dalle condizioni del paziente. Il processo di recupero dopo l'intervento chirurgico va da sei mesi a un anno, si svolge sotto la supervisione di un medico.

Trattare i bambini

La tubercolosi viene trattata nei bambini con metodi delicati. Durante la terapia, viene eseguito un complesso di misure:

  • farmaci anti-TB
  • esercizi di fisioterapia
  • esercizi di respirazione
  • metodi di fisioterapia.

La tubercolosi viene trattata con diversi farmaci anti-TB, sono prescritti in dosi per il corpo dei bambini. Inoltre, vengono prescritti farmaci per alleviare i sintomi, mantenere il sistema immunitario e preparati vitaminici. Per accelerare il recupero, si osserva una migliore nutrizione, vengono utilizzati massaggi, anime curative.

A differenza degli adulti nei bambini, il processo di rigenerazione è più veloce. Ma devi considerare le esigenze di un organismo in crescita. In media, il corso dura da 4 mesi a un anno.

Il bambino viene trattato sotto la stretta supervisione di un medico fino a quando tutti i sintomi spiacevoli della malattia vengono completamente eliminati.

Vale la pena ricordare che la tubercolosi è una malattia pericolosa per il corpo, la terapia può essere ritardata di diversi mesi e talvolta di diversi anni. Il recupero dipende da una serie di ragioni: il grado di complessità della malattia, lo stato di salute, il tipo di terapia utilizzata. Se il paziente viene trattato sotto la stretta supervisione di un medico che conduce una terapia complessa in conformità con i requisiti, questo eliminerà definitivamente un disturbo spiacevole.

Guarda il video: TUBERCOLOSI e INFEZIONI (Agosto 2022).

Pin
Send
Share
Send
Send