Acne

Gravidanza dell'acne

Pin
Send
Share
Send
Send


Più spesso, gli ormoni sono responsabili di questo, così come di molti altri cambiamenti che si verificano nel corpo durante la gravidanza. Durante il periodo di formazione fetale, c'è una ristrutturazione globale del corpo femminile, che rimuove organi e sistemi che precedentemente funzionavano in modo diverso dallo stato di equilibrio. La stessa cosa succede con la pelle.

I primi cambiamenti ormonali iniziano quasi immediatamente dopo il concepimento. Le cellule del follicolo da cui esce l'uovo di solito formano il cosiddetto corpus luteum. Se non si verifica la fecondazione, si risolve, in caso affermativo, persiste e inizia a produrre l'ormone progesterone. Il suo compito è garantire l'attaccamento dell'uovo fetale alla parete dell'utero, ridurne l'eccitabilità e stimolare la crescita delle ghiandole mammarie. Cioè, il progesterone garantisce la conservazione della gravidanza e il corretto sviluppo del bambino. La gravidanza è impossibile senza questo ormone e, se non è abbastanza, c'è il rischio di aborto spontaneo.

Oltre a una missione così importante, questo ormone ha anche uno sgradevole effetto collaterale: attiva la produzione di sebo e provoca quindi eruzioni cutanee che preoccupano molte donne in gravidanza. L'eccesso di sebo insieme a particelle di pelle morta ostruisce i follicoli piliferi e i pori, creando così un ambiente favorevole per la riproduzione attiva dei batteri. Tutto ciò alla fine porta all'infiammazione e alla comparsa di acne. Le eruzioni cutanee possono verificarsi in qualsiasi momento per nove mesi. A volte compaiono e poi scompaiono, a volte l'intera gravidanza persiste. Dipende dalle caratteristiche individuali del corpo femminile.

Ma più spesso acne durante la gravidanza si dichiara nel primo trimestre, poiché in questo momento si verifica la differenza ormonale più marcata. Lo stress può anche provocare problemi alla pelle, ad esempio a causa di tossicosi o altri problemi.

C'è un'altra spiacevole ragione per le eruzioni cutanee sul viso: a volte l'acne può essere il risultato della demodicosi. Questa è una malattia della pelle che provoca un tick microscopico demodex. Penetra nelle ghiandole sebacee e nei follicoli piliferi: la malattia si manifesta più spesso sulle palpebre, nell'area degli archi superciliari, sulla fronte, nella piega nasolabiale, sul mento. Le zecche possono vivere nel corpo umano senza creare problemi. La malattia si verifica quando penetrano negli strati più profondi della pelle e causano un processo infiammatorio. Di solito questo accade sullo sfondo di una diminuzione dell'immunità e all'inizio della gravidanza, le funzioni protettive del corpo diminuiscono sempre - questa è una delle condizioni per preservare il feto in una fase precoce, perché altrimenti il ​​corpo può rifiutare l'embrione come elemento estraneo. Per identificare le zecche, è necessario passare un'analisi speciale, è prescritta da un medico.

Rimedio dell'acne per la gravidanza

In ogni caso, anche se ce l'hai acne durante la gravidanza, non disperare, ricorda che questo è un fenomeno temporaneo. È sicuro dire che le condizioni della pelle miglioreranno non appena gli ormoni torneranno alla normalità - questo accadrà qualche tempo dopo la nascita o dopo il completamento del seno
alimentazione.

Come trattare l'acne durante la gravidanza


È anche importante garantire che la composizione dei preparati cosmetici non contenga retinoidi (derivati ​​della vitamina A), poiché possono essere pericolosi per il feto. Naturalmente, insieme alla crema, una piccola quantità di queste sostanze entra nel corpo, ma non vale ancora la pena rischiare. Gravi malformazioni congenite in un bambino possono anche essere causate da farmaci contenenti isotretinoina: influiscono sul sistema nervoso e sullo stato mentale di una persona. Le tecniche hardware che i cosmetologi usano solitamente per combattere l'acne sono anche controindicate per le donne in gravidanza. La fototerapia e il trattamento laser sono troppo aggressivi e non adatti alle future mamme. Inoltre, i peeling chimici non sono raccomandati, poiché sono stress per la pelle e qualsiasi stress locale può provocare un malfunzionamento globale nel corpo, che a sua volta può portare ad aborto spontaneo.

Di norma, le future mamme notano che la loro pelle è migliorata molto e brilla di bellezza. Tuttavia, in alcuni casi, ha bisogno di cure aggiuntive: circa il 25% delle donne durante la gravidanza incontra un problema inaspettato: l'acne appare sulla pelle - la cosiddetta acne in gravidanza.

Di norma, le future mamme notano che la loro pelle è migliorata molto e brilla di bellezza. Tuttavia, in alcuni casi, ha bisogno di cure aggiuntive: circa il 25% delle donne durante la gravidanza incontra un problema inaspettato: l'acne appare sulla pelle - la cosiddetta acne in gravidanza. Come sbarazzarsi di disgrazie indesiderate al più presto?

L'acne in gravidanza è la stessa dell'acne adolescenziale?

No, ma nel primo e nel secondo caso, si verifica durante quei periodi della vita in cui si verificano i cambiamenti ormonali più significativi nel corpo. L'acne giovanile è associata all'ipersensibilità cutanea agli ormoni maschili (androgeni), che provocano un'eccessiva produzione di sebo (sebo). Nell'adolescenza, l'acne è solitamente localizzata nella fronte, nel naso, nel mento e nella schiena. Nelle donne in gravidanza, il corpo è pieno di ormoni placentare e fetali e le imperfezioni della pelle hanno maggiori probabilità di apparire sulle guance, sul collo e sul decolleté.

Durante quale periodo di gravidanza può comparire l'acne?

All'inizio della gravidanza, molto spesso tra il secondo e il quinto mese, poiché questo periodo è caratterizzato dai più rapidi cambiamenti fisiologici e ormonali nel corpo. Più tardi, la situazione si stabilizza fino alla nascita . Pertanto, dopo aver superato con successo il traguardo dei cinque mesi, è improbabile che si verifichi questo problema in seguito.

C'è un modo per trattare in modo sicuro questo tipo di acne?

Esistono tecniche adattate per le future mamme e sicure per il bambino. In ogni caso, non puoi fare a meno di consultare uno specialista. Per ogni evenienza, è necessario sapere che è severamente vietato l'uso di vitamina A sotto forma di acidi, nonché di antibiotici del gruppo tetraciclina durante la gravidanza!

In cambio, puoi offrire una procedura di pulizia della pelle medica in combinazione con peeling con acido glicolico ultraleggero. Ti permetterà di sbarazzarti di papule o noduli che sono responsabili della comparsa di cicatrici sulla pelle. Attenzione! Il peeling non deve essere effettuato in primavera e in estate, durante il periodo di maggiore attività solare, al fine di evitare l'iperpigmentazione. In ogni caso, il problema non dovrebbe essere ignorato, sperando che tutto scompaia da solo. L'acne, che non è stata trattata in modo tempestivo e corretto, scompare dopo la nascita di un bambino molto più lentamente e può lasciare segni sulla pelle.

Ingredienti da evitare

retinolo. È completamente dimostrato che un derivato della vitamina A, il retinolo, può essere dannoso per un bambino non ancora nato, causando difetti alla nascita. In generale, il retinolo è una cosa molto efficace e sicura per le donne in condizioni normali, ma le donne in gravidanza dovrebbero astenersi da esso.

ACIDO SALICILICO in alte concentrazioni. Nessuna buccia di acido da salone, nessun acido che vive nei sieri. Il massimo che ti è permesso fare è creme per il viso. Nonostante l'efficacia dell'acido salicilico sia sorprendente, ma dovranno essere sostituiti.

perossido di benzoile (Benzoyl Peroxide) - Non ci sono conclusioni definitive su questa sostanza, che combatte l'acne e l'infiammazione. Proprio per questo motivo, la maggior parte dei medici consiglia di astenersi dall'utilizzarlo, perché realizzare un coniglio sperimentale da solo con un risultato poco chiaro non è la migliore idea.

È vero che i tipi di pelle grassa e mista sono più inclini a questi problemi?

No, perché questa forma di acne non è associata a un eccesso di sebo. Piuttosto, la sua qualità sta cambiando. La pelle normale e secca con i pori stretti non è in grado di evacuarla in tempo, motivo per cui appare l'acne. Va anche ricordato che lo stress costante associato all'attività professionale, alla fatica e all'umore depresso può provocare eruzioni cutanee o esacerbare un problema esistente.

Come sostituire?

Cosa può sostituire ingredienti altamente efficaci in modo che siano sicuri per te e per il bambino?
Esistono alternative e, sebbene siano più lente e più deboli, sono ancora efficaci nella lotta contro l'acne e l'acne.

Olio dell'albero del tè - efficace contro l'acne da lieve a moderata, il che significa non solo blocchi, ma anche blocchi con infiammazione. Ma l'olio dell'albero del tè dovrebbe essere usato solo come parte di prodotti cosmetici e non nella sua forma pura, perché può causare irritazione alla pelle.

carbone - disintossicazione, pulizia dei pori e riduzione dell'attività delle ghiandole sebacee. E questo significa la rimozione dell'infiammazione. Il carbone è adatto anche per le pelli sensibili e, in combinazione con l'aloe, darà un grande effetto detergente e idratante.

Olio di rosa canina - riempito con antiossidanti e vitamina C, aiuta a ripristinare la pelle e combattere l'infiammazione allo stesso tempo.

camomilla - l'infiammazione spesso va di pari passo con l'irritazione e la camomilla è un eccellente antiossidante antibatterico, antimicotico, antinfiammatorio e antisettico.

zolfo - Se la tua pelle è diventata molto più grassa del solito, puoi usare lo zolfo per ridurre la formazione di grasso. Questo agente antibatterico aiuta a sgrassare e ridurre l'infiammazione.

Acido lattico e glicolico - Gli acidi esfolianti delicati sono una scelta eccellente per pelli secche e problematiche, poiché esfoliano delicatamente e idratano allo stesso tempo.

Inoltre, nelle tue condizioni ti viene mostrato un maggiore uso di Sanskrin, poiché la pelle è soggetta a iperpigmentazione. Come puoi vedere, la gravidanza non è un divieto per tutti gli ingredienti e hai ancora una vasta selezione di strumenti che puoi usare per curare la tua pelle e mantenerla in condizioni meravigliose. Felici mesi di attesa per te!

I cosmetici decorativi possono aggravare la situazione?

No. Al contrario, durante questo periodo si raccomanda di applicare mezzi correttivi, poiché non c'è niente di peggio per l'umore della futura madre che vedere allo specchio ogni giorno che la pelle non sta cambiando in meglio. Il disagio psicologico può aggravare i problemi della pelle. L'unica condizione necessaria è scegliere prodotti che non formano punti neri (cioè non comedogenici) e osservare rigorosamente le regole di igiene quando si applicano prodotti tonali e quando si rimuovono cosmetici per prevenire l'infezione.

Cosa non si dovrebbe fare in nessun caso?

Non è necessario toccare i brufoli per non far entrare un batterio che, essendosi depositato sulla pelle, causerà un'infezione. Ma anche se tutte le manipolazioni sono state eseguite con mani pulite e nel rispetto di tutte le norme igieniche, possono causare microdamaggi nei tessuti. Inoltre, non esporsi al sole, che in ogni caso non è raccomandato per le future mamme, poiché contribuisce alla comparsa di una maschera per la gravidanza (cloasma). Ispessendo la pelle, i raggi del sole nel senso letterale della parola bloccano l'acne, il che la rende ancora più infiammata. Inoltre, il sole può pigmentare piccole cicatrici che si formano durante il processo di guarigione e lasciare macchie marroni o viola sulla pelle.

Dovrebbero essere usati prodotti per la cura della pelle grassa?

Durante questo periodo, la pelle non soffre di un eccesso di sebo, quindi non è consigliabile prendersene cura, come per la pelle soggetta all'acne adolescenziale, e oltre al trattamento prescritto dal dermatologo, prodotti troppo caustici che possono seccare la pelle e renderla più vulnerabile. Tuttavia, localmente (cioè, direttamente in luoghi con eruzioni cutanee particolarmente gravi), puoi fare un peeling morbido, applicare una maschera detergente e selezionare in speciali linee cosmetiche una lozione o un gel antisettico che deve essere utilizzato rigorosamente su aree della pelle soggette a problemi.

Devo prestare attenzione all'alimentazione?

Se si escludono carni affumicate, cioccolato, piatti con salse piccanti e si preferiscono frutta e verdura ricche di vitamine, l'incarnato e l'aspetto della pelle miglioreranno sicuramente. Tuttavia, purtroppo, una dieta sana non influisce sull'acne associata alla gravidanza. Tuttavia, alle giovani donne in attesa di un bambino può essere consigliato di mangiare cibi leggeri, osservare il regime della giornata, mangiare a certe ore in un ambiente calmo e non mordere. In altre parole, usa l'ora di pranzo per rilassarti ed evitare lo stress, fattore che provoca e aggrava i problemi della pelle.

Caratteristiche e problemi della pelle incinta

Durante la gravidanza, alcune donne riescono a mantenere un aspetto sano sulla pelle del viso e del corpo solo con acqua e detergenti. Ma non ci sono molte donne così. La maggior parte di noi richiede l'uso di buone creme per il viso, che potresti aver già curato da solo. Tuttavia, durante la gravidanza, dovresti seriamente pensare di utilizzare cosmetici speciali appositamente per le donne in gravidanza, poiché sotto l'influenza degli ormoni la tua pelle subisce anche cambiamenti. Le tue creme preferite potrebbero non essere più in grado di far fronte alle attività loro assegnate.

I processi che si verificano con la pelle durante la gravidanza possono essere suddivisi in tre grandi gruppi:

  • manifestazioni di malattie della pelle che si verificano durante la gravidanza,
  • esacerbazione o intensificazione dei problemi della pelle che esistevano prima della gravidanza,
  • processi fisiologici sulla pelle associati alla gravidanza.

I primi due problemi devono essere trattati e corretti a stretto contatto con il medico, ma le manifestazioni dei cambiamenti fisiologici nelle donne in gravidanza possono essere completamente corrette con i cosmetici. Per questi motivi, le creme durante la gravidanza dovrebbero differire dalle solite. Che tipo di problemi può sopportare un bambino e come scegliere i cosmetici?

La pelle mista diventa il problema principale

Durante la gravidanza, c'è un cambiamento nei processi di termoregolazione, mentre il sudore e le ghiandole sebacee funzionano intensamente e l'escrezione del pigmento da parte della pelle aumenta. Anche il sistema circolatorio cambia, il che porta ad un aumento del volume del sangue circolante con una maggiore fragilità dei vasi venosi e l'espansione dei capillari. La pelle può reagire con lo sviluppo di macchie dell'età, piccole eruzioni cutanee e lucentezza oleosa, eruzioni cutanee e prurito. Un aumento della pelle grassa del viso può essere accompagnato da una grave pelle secca sul corpo. Questi sintomi possono causare disagio.

È possibile risolvere il problema utilizzando cosmetici speciali con una combinazione di filtri solari, che riduce il cloasma (pigmentazione) sul viso. Tali prodotti possono contenere acidi essenziali e oli naturali, la vitamina C, che illumina la pelle e riduce la pigmentazione, nonché la vitamina E, che allevia l'infiammazione. Tali creme non contengono fragranze, il che riduce il rischio di allergie. Puoi anche usare creme da farmacia idratanti ipoallergeniche.

Un altro problema con la gravidanza sono le vene del ragno sulla pelle., espansione di piccoli vasi intradermici. Ciò è dovuto ai cambiamenti nell'equilibrio degli ormoni nel corpo e nelle caratteristiche strutturali della pelle delle donne in gravidanza. Per risolvere questo problema, dal primo trimestre di gravidanza hai bisogno di creme con sostanze che migliorano le prestazioni dei capillari - angioprotettori.Aiutano ad attivare la microcircolazione e normalizzare la permeabilità delle pareti vascolari.

E un altro problema significativo della gravidanza è l'acne - si presentano a causa di un aumento del livello di androgeni e dell'attività delle ghiandole sebacee. Sebo in eccesso con cellule morte della pelle intasare i pori. Questo è un ambiente favorevole per lo sviluppo di microbi e infiammazione con la formazione di acne. La cura di tale pelle dovrebbe combinare l'idratazione con la pulizia. L'aumento del contenuto di grassi può essere eliminato con delicate bucce e creme, è meglio sceglierle insieme a un dermatologo in modo che i prodotti siano sicuri per una donna incinta. Anche le maschere dai prodotti naturali - kefir, fiocchi d'avena, latte, aiutano.

Quali cosmetici non possono essere usati durante la gravidanza?

Se tolleri bene i soliti mezzi che hai usato prima, puoi continuare a usarli leggendo attentamente le etichette, se ci sono sostanze proibite nella loro composizione. Quando acquisti nuovi prodotti, studia anche le etichette e scarta quei componenti che possono causare potenziali danni alle tue condizioni. I componenti pericolosi includono:

I retinoidi. Questa è una classe speciale di sostanze a base di vitamina A, che spesso fa parte di prodotti per la pelle anti-invecchiamento. Il processo di riproduzione attiva delle cellule viene avviato dai retinoidi, che aiutano a eliminare le rughe del viso, rendendo la pelle più elastica e liscia. Ma alte dosi di vitamina A nella composizione di questi fondi possono danneggiare il feto, quindi durante la gravidanza, tali fondi dovrebbero essere scartati. Sull'etichetta, la presenza di retinoidi nella composizione sarà indicata dai termini retinolo, retinile, differenziale, acido retinoico e composti del retinolo.

Non è meno diffidente trattare i fondi acido salicilico. Questo strumento è popolare in cosmetologia, rimuove delicatamente le cellule morenti e ha un leggero effetto antisettico. Viene aggiunto alle formule di molti tonici per la pelle incline all'acne e all'olio. L'acido salicilico può portare a complicazioni della gravidanza e problemi fetali, quindi dovresti abbandonarlo. Le etichette possono indicare sia acido salicilico che beta idrossile.

Profumi Profumeria può causare reazioni allergiche durante la gravidanza. Pertanto, anche se non hai sofferto di allergie prima della gravidanza, dovresti astenersi dall'usare cosmetici con un forte odore e non usare questo tipo di rimedio. Inoltre, un odore pungente può persino provocare vertigini e nausea.

Procedure del salone: ​​quali possono e non devono essere le donne in gravidanza?

Le donne incinte vogliono anche visitare i saloni di bellezza ed eseguire le procedure di cura della pelle del viso e del corpo, ma l'elenco dei servizi consentiti sarà significativamente ridotto durante la gravidanza. Quando ti registri per le procedure, è indispensabile chiarire che sei in posizione e qual è il tuo periodo. Durante la gravidanza sono vietati peeling chimici del viso e del corpo, varie iniezioni e fisioterapia. Inoltre, ai medici non sono gradite sessioni di aromaterapia, laser resurfacing e impacchi con l'uso di componenti particolarmente attivi. Il massaggio e le procedure hardware sono controindicati. Vale la pena consultare un medico per massaggi ai piedi, pulizia del viso o l'uso di maschere speciali sul petto.

Spesso le donne in gravidanza manifestano reazioni allergiche a prodotti contenenti mercurio, zinco, parabeni, ormoni o acidi della frutta. Utilizzare questi fondi nel salone durante la gravidanza non ne vale la pena. È anche indesiderabile utilizzare prodotti con olii essenziali, solo in una percentuale molto piccola, in modo da non provocare irritazioni alla pelle e allergie.

La base di qualsiasi prodotto non dovrebbe essere animale, ma grasso vegetale, ad eccezione del grasso di squalo o degli estratti di balene e pinne di squalo. Tutti i componenti animali - maiale o collagene bovino, acido ialuronico delle creste degli uccelli possono dare eruzioni cutanee e prurito. L'acido ialuronico può essere ottenuto isolando i microbi dalle cellule, ma deve quindi avere un alto grado di purificazione in modo che non abbia endotossine speciali, questo dovrebbe essere indicato sull'etichetta.

Impacchi delicati e massaggi di natura rilassante, decongestionante, nutriente e idratante saranno utili durante la gravidanza.

Pin
Send
Share
Send
Send